Il progetto trova piena ispirazione nel Food Act firmato nel marzo 2016 dai migliori chef italiani e dal Governo, allo scopo di attuare un piano di azione per valorizzare la cucina italiana e le sue eccellenze enogastronomiche nel mondo.

Un’idea di Cucina d’Autore che coinvolge i protagonisti della filiera agroalimentare del territorio e del made in Italy, gli operatori economici, gli esperti, i cuochi, i produttori delle migliori attrezzature da cucina ed il pubblico.

Un laboratorio esperienziale dalla grande valenza didattica, promozionale e di valorizzazione del territorio, sia a livello culturale che economico.